La cava di Voltaggio (AL) e’ esaurita e recuperata. Essa ha fornito il calcare necessario per la produzione del clinker alla cementeria di Arquata Scrivia (AL) fino al 2000.

Il recupero ambientale e’ stato eseguito secondo il progetto predisposto dall’Istituto per le Piante da legno e l’ambiente – IPLA SpA - ed approvato dalla Regione Piemonte.

Essenzialmente tale progetto prevedeva:
-piantumazione di idonee essenze arboree nelle aree di discarica del materiale sterile, quali pioppi, ginestre, roverella e carpino;


-creazione su gradoni alternati di corsi di terreno per interrompere la “geometricita’” e messa a dimora di opportune essenze arboree su tutti i gradoni;

  • idrosemina potenziata sulle aree scoperte idonee a tale tipo di intervento;
  • regolarizzazione morfologica del piazzale di base, compresa la sistemazione delle scarpate verso il torrente Lemme con necessario inerbimento e messa a dimora di radure costituite da opportune essenza arboree;
  • abbattimento degli impianti di frantumazione con depostito del materiale e rinaturalizzazione dell’area.