Cementi d’altoforno: costruire per durare nel rispetto dell’ambiente

Particolarmente indicato nelle applicazioni speciali ad alto contenuto tecnico, il cemento d’altoforno è flessibile a tutti gli impieghi, per soluzioni durevoli ed ecocompatibili.

 I cementi d’altoforno, prodotti in accordo alla EN 197-1, sono costituiti da una miscela di clinker, gesso e loppa granulata d’altoforno che conferisce al calcestruzzo prodotto un’elevata durabilità, rispondendo alle prescrizioni delle Norme Tecniche DM 14 01 2008.

Secondo la normativa europea EN 197-1, i cementi d'Altoforno sono classificati in  tre tipi  in funzione del contenuto  di loppa:

·         TIPO III A con contenuto di loppa dal 36 al 65 %;

·         TIPO III B con contenuto di loppa dal 66 al 80%;

·         TIPO III C con contenuto di loppa dall'81 al 95%.

Per ogni tipo di cemento sono possibili le classi di resistenza 32,5 L/N/R e 42,5L/N/R.

 

Cementir è da sempre leader nella produzione di cementi d’altoforno. La selezione di loppe a elevata reattività e l’ottimizzazione dei processi produttivi sono finalizzate a esaltare le prestazioni chimiche e fisico-meccaniche in calcestruzzo del cemento, sia alle brevi sia alle lunghe stagionature.

Il cemento d’altoforno è in grado di garantire la durabilità delle strutture in presenza di tutti gli agenti aggressivi provenienti dall’ambiente di posa in opera.

 

Caratteristiche di Durabilità

·         Basso Calore di Idratazione

·         Matrice Compatta a basso ritiro e bassa permeabilità

·         Resistenza all’Attacco dei Cloruri (classe di esposizione XD e XS EN 206-1 e UNI 11104)

·         Resistenza all'attacco dei Solfati (classe di esposizione XA EN 206-1 e UNI 11104)

·         Resistenza al Dilavamento della Calce

·         Resistenza ai cicli Gelo-Disgelo (classe di esposizione XF EN 206-1 e UNI 11104)

·         Resistenza alla Carbonatazione (classe di esposizione XC EN 206-1 e UNI 11104)

·         Resistenza alla Reazione Alcali Aggregato

 

Ecostenibilità

Minore impatto ambientale in virtù di un ciclo produttivo con basse emissioni di CO2 e con riutilizzo di scorie di lavorazioni industriali (loppa granulata d’altoforno).

Cementir produce il CEM III/A 42,5N LH, CEM III/A 32,5R, CEM III/A 32,5N e CEM III/B 42,5N LH/SR.